Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

TORINO, MANCATO RICONOSCIMENTO DELL'INDENNITÀ GIORNALIERA AL PERSONALE IN SERVIZIO AI COLLOQUI VISIVI DEI DETENUTI ED INTERNATI

"POLIZIA PENITENZIARIA IERI, OGGI, DOMANI". LUNEDI 25.09.2017 CONVEGNO DIBATTITO AL TEATRO F. STABILE DI POTENZA (ORE 10)

E' STATO UN SUCCESSO! GRAZIE A TUTTE LE COLLEGHE ED I COLLEGHI CHE ERANO CON NOI OGGI IN PIAZZA MONTECITORIO A ROMA!

PROBLEMI DI GESTIONE DELLA POPOLAZIONE DETENUTA C\O LA CASA DI RECLUSIONE DI SANREMO

PROBLEMI DI GESTIONE DELLA POPOLAZIONE DETENUTA C\O LA CASA DI RECLUSIONE DI SANREMO

PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA CON COMPITI DI "AMMINISTRATORE DI RETE" C\O CR TEMPIO P

REGIONE PUGLIA, FUMO PASSIVO

PUGLIA, SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE DI NATURA PSICHIATRICA

CARCERI, SAPPE: SISTEMA SI STA SGRETOLANDO, COLPA ORLANDO E DAP

PASSAGGIO DI CONSEGNE PERSONALE IN SERVIZIO PRESSO LA SCUOLA DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO DI PARMA

PIEMONTE, RICHIESTA CONTROLLO SU PROCEDURA DI ATTIVAZIONE DELLE VISITE FISCALI

VERCELLI, PIANO FERIE ESTIVE 2017

ACCORDO F.E.S.I.- D.A.P. ANNO 2017 - SOTTOSCRITTO IL 12.9.2017

CASA RECLUSIONE NUCHIS - IMPIEGO DEL PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA

ANCONA MONTACUTO, COSTANTI LE PROBLEMATICHE: IL SAPPE SOLLECITA INTERVENTI URGENTI

ISTITUTI PENALI C.C. E C.R. REGGIO EMILIA - CARENZA DI PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA - ASSEGNAZIONE DEFINITIVA DEL COMANDANTE DI REPARTO

CASA CIRCONDARIALE DI CAGLIARI UTA - GIUSTA ASSEGNAZIONE DEI POSTI DI SERVIZIO

TUTTI IN PIAZZA IL 19.09.2017: GIU' LE MANI DAL CORPO DI POLIZIA PENITENZIARIA!

TERNI, DISFUNZIONI E MALFUNZIONAMENTI DEI SERVIZI TECNOLOGICI

PESARO, CRITICITA E SOLLECITO ADOZIONE PROVVEDIMENTI

CASA CIRCONDARIALE DI TRENTO - INDENNITÀ SUPPLEMENTARE EX ART L. 836\73

CASA CIRCONDARIALE DI TARANTO - NOTA N. 18706 DEL 12 AGOSTO 2017

CASA CIRCONDARIALE DI GENOVA MARASSI - CRITICITÀ VARIE

CASA DI RECLUSIONE DI ORISTANO, CRITICITA

SCOSSA DI TERROMOTO DI MAGNITUDE 3.9 DEL 5 SETTEMBRE 2017

PUGLIA, RIPOSI PER DONAZIONE SANGUE

CASA CIRCONDARIALE DI LA SPEZIA - RITARDO NEL PAGAMENTO DELL'INDENNITÀ DI SERVIZIO DI MISSIONE

CASA CIRCONDARIALE DI TRANI - COMUNICAZIONI AI LAVORATORI

ATTRIBUZIONI DENOMINAZIONE COORDINATORE VARIE QUALIFICHE: ASSENZE

NUCLEO TRADUZIONE PIANTONAMENTI PALERMO PAGLIARELLI, RICHIESTA DOCUMENTAZIONE

>>   La Polizia Penitenziaria sarà in piazza a manifestare il 19 settembre 2017. Donato Capece: dichiarazioni al Ministro Orlando

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
 >Circolari DAP Circolari DAP  >Circolari DAP Guide Sappe  
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/UfficI  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 03/2016








Equo indennizzo


E' un beneficio che viene concesso per la perdita dell'integrità fisica derivante da infermità o lesioni subite a causa del servizio.


A CHI SPETTA E COME SI OTTIENE

Spetta al personale della Polizia Penitenziaria che, avendo subito una menomazione dell'integrità fisica per fatti di servizio, presenti alla Direzione di appartenenza domanda per il riconoscimento della dipendenza. Il termine decadenziale è di 6 mesi dall'evento dannoso o dal giorno in cui l'interessato abbia avuto piena conoscenza dell'infermità. Tale domanda può essere proposta anche dagli eredi entro sei mesi dal decesso. All'istanza devono essere allegati precedenti sanitari e altra documentazione utile ad una completa valutazione della patologia e del nesso con il servizio.

Se l'interessato intende conseguire il beneficio dell'Equo Indennizzo, deve richiederlo contestualmente al riconoscimento della dipendenza.


PROCEDURA

La Direzione di appartenenza istruisce la pratica trasmettendo l'intero carteggio alla Commissione Medica Ospedaliera competente. Quest'ultima sottopone l'interessato a visita e redige un Processo Verbale dal quale risultino la tempestività dell'istanza, la dipendenza dell'infermità e la categoria di ascrivibilità.

Se l'interessato ha prodotto richiesta di Equo Indennizzo, la Direzione di appartenenza trasmette il P.V. e tutta la documentazione all'Amministrazione centrale. Quest'ultima, acquisito il parere su dipendenza ed ascrivibilità a categoria del Comitato par le Pensioni Privilegiate Ordinarie, emette il provvedimento conclusivo di accoglimento o di diniego.


NORMATIVA

D.P.R. n°3 / 10.1.1957;

D.P.R. n°686 / 3.5.1957;

Legge n°1094 / 23.12.1970;

D.P.R. n°349 / 20.4.1994;

Legge n°724 / 23.12.1994; Legge n°662 / 23.12.1996