Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

CENTRI ESTIVI MARINI E MONTANI, SOGGIORNI IN ITALIA, SOGGIORNO STUDIO ALL'ESTERO E SOGGIORNO PER DIPLOMATI, PER I FIGLI DEI DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA - ANNO 2017

PERSONALE DEL CORPO DI P.P. - FESI ANNO 2017 - RINVIO RIUNIONE AL 6.3.2017 ORE 9.30

FORLI, DANNI ALL'AUTO DI UN AGENTE PENITENZIARIO

CASA DI RECLUSIONE DI SANREMO, ATTIVITÀ STRAORDINARIA

SPECIALE SAPPEINFORMA, RIORDINO DELLE CARRIERE: ECCO COSA DAVVERO E' PREVISTO, COSA SI PUÒ MIGLIORARE E COME AUMENTERANNO GLI STIPENDI

COMITATO PARI OPPORTUNITÀ - CONVOCAZIONE RIUNIONE PLENARIA 8 MARZO 2017 ORE 9.00

SEDE DECENTRATA DAP LAVORO STRAORDINARIO POLIZIA PENITENZIARIA ANNO 2017 - RINVIO RIUNIONE AL 14.3

MANTOVA, IN CARCERE CON ALCOL E CELLULARE

ARIANO IRPINO, TENTATO SUICIDIO IN CARCERE AGENTI SALVANO DUE GIOVANI

UNA DISTILLERIA CLANDESTINA DENTRO LA CELLA A MANTOVA

CRITICITÀ REGGIO EMILIA - RICHIESTA INTERVENTI URGENTI

TENTATO SUICIDIO NEL CARCERE MINORILE A POTENZA

SALERNO, STATO DI AGITAZIONE DEL PERSONALE

SI UCCIDE A 22 ANNI A REGINA COELI. II GARANTE: NON DOVEVA STARE LA'

DETENUTO SUICIDA A POGGIOREALE "IN CELLA UN MORTO OGNI 9 GIORNI

TRIESTE: SAP, SAPPE E CONAPO ANCORA INSIEME PER IL ?CARNEVALE DEI BAMBINI 2017? E SOLIDARIETÀ PER I BAMBINI RICOVERATI NELLE STRUTTURE OSPEDALIERE

PARTE LA "CACCIA ALLO SBIRRO" SUI SOCIAL DEGLI ANTAGONISTI

CARCERI, LA PIAGA E' IL SOVRAFFOLLAMENTO

ROMA, SUICIDA IN CARCERE DOPO LA FUGA DALLA REMS

POTENZA, SVENTATO SUICIDIO DI UN RAGAZZO IN ISTITUTO PENALE PER MINORENNI

UDINE, DETENUTO AGGREDISCE DUE AGENTI DOPO LA PERQUISIZIONE IN CELLA

FIRENZE, PER EVADERE DA SOLLICCIANO BASTA UN LENZUOLO, COME NEI FILM COMICI: RICERCATI TRE RUMENI PE

DETENUTO SI IMPICCA ALLA DOZZA

REBIBBIA, AGENTE AGGREDITO

TORINO, MARITO DETENUTO GLI PORTA LA DROGA

NAPOLI, DECEDUTO IN CARCERE, ATTESA PER L'AUTOPSIA

RIORDINO DELLE CARRIERE: OO.SS. CONTRO DAP PER MANCANZA DIALOGO. AZIONI INCISIVE PER MODIFICHE

INTITOLAZIONE DELL'ICAM PRESSO LA CC.TORINO IN MEMORIA DELLA VIGILATRICE PENITENZIARIA MARIA GRAZIA CASAZZA

INFORMATIVA SOGGIORNI ESTIVI INPS

PERSONALE DEL CORPO P.P. - F.E.S.I. ANNO 2017 - RINVIO RIUNIONE AL 3.3.2017 ORE 10.00

>>   Rebibbia NC “Raffaele Cinotti”: la situazione raccontata dal Sappe (Giovanni Patrizi)

Area Riservata - Registrati - Ricorda Password
Username
Password
  
 
 >Circolari DAP Circolari DAP  >Circolari DAP Guide Sappe  
 Rubrica indirizzi Polizia Penitenziaria Indirizzi Carceri/UfficI  >Circolari DAP Convenzioni Sappe  

Sappe Informa
SAPPEINFORMA N. 03/2016








Equo indennizzo


E' un beneficio che viene concesso per la perdita dell'integrità fisica derivante da infermità o lesioni subite a causa del servizio.


A CHI SPETTA E COME SI OTTIENE

Spetta al personale della Polizia Penitenziaria che, avendo subito una menomazione dell'integrità fisica per fatti di servizio, presenti alla Direzione di appartenenza domanda per il riconoscimento della dipendenza. Il termine decadenziale è di 6 mesi dall'evento dannoso o dal giorno in cui l'interessato abbia avuto piena conoscenza dell'infermità. Tale domanda può essere proposta anche dagli eredi entro sei mesi dal decesso. All'istanza devono essere allegati precedenti sanitari e altra documentazione utile ad una completa valutazione della patologia e del nesso con il servizio.

Se l'interessato intende conseguire il beneficio dell'Equo Indennizzo, deve richiederlo contestualmente al riconoscimento della dipendenza.


PROCEDURA

La Direzione di appartenenza istruisce la pratica trasmettendo l'intero carteggio alla Commissione Medica Ospedaliera competente. Quest'ultima sottopone l'interessato a visita e redige un Processo Verbale dal quale risultino la tempestività dell'istanza, la dipendenza dell'infermità e la categoria di ascrivibilità.

Se l'interessato ha prodotto richiesta di Equo Indennizzo, la Direzione di appartenenza trasmette il P.V. e tutta la documentazione all'Amministrazione centrale. Quest'ultima, acquisito il parere su dipendenza ed ascrivibilità a categoria del Comitato par le Pensioni Privilegiate Ordinarie, emette il provvedimento conclusivo di accoglimento o di diniego.


NORMATIVA

D.P.R. n°3 / 10.1.1957;

D.P.R. n°686 / 3.5.1957;

Legge n°1094 / 23.12.1970;

D.P.R. n°349 / 20.4.1994;

Legge n°724 / 23.12.1994; Legge n°662 / 23.12.1996