Sappe - Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria


Le ultime 30

CONCORSO INTERNO VICE ISPETTORI, COMUNICAZIONI DEL DIRETTORE GENERALE DEL PERSONALE

COMMISSIONE VESTIARIO: IL PCD DI NOMINA DEI COMPONENTI

CONCORSO INTERNO 25 POSTI ISPETTORE SUPERIORE INDETTO CON PDG 21.10.2015

FROSINONE, IL SINDACATO SAPPE: "ACCUSE CHE FANNO MALE AGLI AGENTI ONESTI"

RIMBORSI LEGGE PINTO, FUMO PASSIVO: LE DIMENTICANZE DELL?OSAPP E DI ROBIN

FROSINONE, TELEFONINI AI DETENUTI

REGGIO EMILIA, E' IL PROCESSO DEI RECORD CON 73 UDIENZE IN UN ANNO

DOPO LA RIVOLTA A BOLLATE UN'ALTRA AGGRESSIONE ED E' ALLARME SICUREZZA

POLIZIA PENITENZIARIA, SOTTOSCRITTO L'ACCORDO FESI PER L'ANNO 2017

FROSINONE, "LE PRESUNTE RESPONSABILITA' SONO DI CARATTERE PERSONALE"

ASTI, LA POLIZIA PENITENZIARIA PER PROTESTA NON MANGIA

FESI 2017, SIGLATA INTESA MINISTERO-DAP

BICENTENARIO DEL CORPO: "SVENTIAMO SUICIDI, MA TROPPI DEI NOSTRI SI TOLGONO LA VITA"

SFAPP CAIRO MONTENOTTE, ACCOMPAGNAMENTO DETENUTI

CASA DI RECLUSIONE DI CASTELFRANCO EMILIA - GRAVE CARENZA DI PERSONALE DI POLIZIA PENITENZIARIA

ALESSANDRIA, QUANDO LE TELECAMERE NON REGISTRANO LA FUGA

REGGIO EMILIA, GLI AGENTI PROTESTANO, SIT IN DAVANTI AL CANCELLO DELLA "PULCE"

TRENTO, CRITICITA' E PROBLEMATICHE. SOLLECITO APERTURA TAVOLO TECNICO

VIBO VALENTIA, SALVATO DAGLI AGENTI DELLA PENITENZIARIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA, MAGAZZINO STAMPATI. DETENUTI LAVORANTI

ACCORDO F.E.S.I. ANNO 2017 SOTTOSCRITTO IN DATA 22.3.2017

AVELLINO, PERQUISIZIONE NEL CARCERE SCOPERTI DUE TELEFONINI

"DETENUTI AUTOGESTITI, UN FLOP" AGENTI IN RIVOLTA: SIAMO POCHI. DONATO CAPECE INTERVISTATO DA IL TEMPO E DA LA NAZIONE/IL RESTO DEL CARLINO/IL GIORNO

RASSEGNA STAMPA: SPECIALE EVASIONI ALESSANDRIA E FROSINONE

REGGIO EMILIA, SIT-IN DEL SAPPE ALLA PULCE: "REPARTO DA RIORGANIZZARE"

BELLUNO, L'AGENTE NON TORNA AL LAVORO RINVIATO L'INCONTRO A PADOVA

LECCE, CONTINUA LA PROTESTA "LA SITUAZIONE SI E' AGGRAVATA"

CARCERE FAVIGNANA, DETENUTO SALVATO DAGLI AGENTI

LIGURIA, REGIONE DI FRONTIERA SENZA GARANTE E SENZA REMS

SARDEGNA, SCIOPERANO GLI AGENTI: SIAMO POCHI

>>   Protesta della Polizia Penitenziaria davanti al carcere di Reggio Emilia



SAPPEINFORMA N. 03/2016

La storia del Sappe

Storia del Sappe - Organigramma - Staff web

La Legge 395 del 1990 istituisce il Corpo di Polizia Penitenziaria che diviene una Forza di Polizia ad ordinamento civile in sostituzione dell'ordinamento militare del Corpo degli Agenti di Custodia. La Legge viene pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 27 dicembre 1990 ed entra in vigore l'11 gennaio 1991. 

Fino allo scioglimento del Corpo degli Agenti di Custodia, con la conseguente istituzione del Corpo di Polizia Penitenziaria - legge 395 del 15 dicembre 1990 - il personale di polizia non poteva avere una propria rappresentanza sindacale. Con la promulgazione della legge istitutiva del Corpo - di polizia "civile" e non più militarizzata - è consentito anche al personale di Polizia Penitenziaria di essere rappresentato dal Sindacato.

Gennaio 1991

L'11 gennaio 1991, Donato Capece –allora  ispettore del Corpo – costituisce, insieme ad altri cinque colleghi,  il primo Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria - SAPPE - come espressione della volontà del personale del Corpo di rappresentarsi autonomamente in materia sindacale.

Con l'adesione iniziale di poche centinaia di colleghi, il SAPPE, con  Donato Capece Segretario Generale Pro tempore, fin da subito coadiuvato da Giovanni Battista de Blasis e Umberto Vitale già da febbraio 1991 Vice Segretari Generali p.t.,  e pochi altri convinti della bontà dell'azione sindacale, decolla definitivamente e raggiunge in breve tempo le 1.700 iscrizioni: ciò consente alla nuova organizzazione, nel dicembre 1991, di ottenere la maggiore rappresentatività nell'ambito dell'Amministrazione Penitenziaria (relativamente al Corpo di Polizia Penitenziaria) e di partecipare al tavolo della contrattazione con Governo ed Amministrazione per il rinnovo del contratto di lavoro annuale.

Da allora, e fino a oggi, la crescita del SAPPE é stata continua e inarrestabile, fino all'attuale consolidamento del numero degli iscritti pari a circa dodicimila adesioni.

Dicembre 1992 - 1° Congresso

Nell’anno successivo, raggiunti quasi 6.000 iscritti, il SAPPE ha sentito la necessità di darsi uno nuovo statuto e una dirigenza eletta dalla base e, dal 3 al 5 dicembre 1992, ha tenuto a Roma il 1° Congresso Nazionale, con la partecipazione di tutte le delegazioni regionali e provinciali dell'organizzazione, nel corso del quale é stata eletta la Segreteria Generale (che non poteva che confermare Donato Capece, con  Giovanni Battista de Blasis e Umberto Vitale suoi vice e con il nuovo ingresso di Giovanni Battista Durante nominato Segretario Nazionale) e definita la linea politico-programmatica che ha riconosciuto al sindacato numerosissimi successi, sia in campo contrattuale economico-finanziario, che organizzativo del Corpo e del servizio istituzionale cui la Polizia Penitenziaria é demandata.

In quell'occasione é stata decisa, inoltre, l'organizzazione del SAPPE, a livello centrale e periferico, con l'istituzione di Segreterie Regionali, Provinciali e Locali su tutto il territorio.

Nel nuovo Statuto, infine, é stato ribadito che ogni 4 anni si sarebbe tenuto il Congresso Nazionale, per il rinnovo della Segreteria Generale e di tutti gli altri organi nazionali.

Maggio 1997 - 2° Congresso

Arrivati a 12.000 iscritti, nel maggio 1997 si é celebrato a Maiori (SA) il 2° Congresso Nazionale, con la partecipazione di quasi 300 delegati di ogni parte d'Italia e la riconferma di Donato Capece quale Segretario Generale. Venivano anche nominati il Presidente del SAPPE - Luca Vincenzo Di Resta - e i Segretari Generali Aggiunti - Umberto Vitale, Giovanni B. De Blasis, Nicola Caserta e Giovanni B. Durante.

La continuità alla guida dell'organizzazione ha consentito il consolidarsi dei precedenti rapporti con le altre Forze di Polizia (Donato Capece, nel 1998, ricopre la carica di Presidente della Consulta Sicurezza, di cui fanno parte il SAPPE, il SAP, per la Polizia di Stato, e il SAPAF, per la Polizia Ambientale e Forestale), con il Governo e con l'Amministrazione.

Novembre 2001 - 3° Congresso

Nel novembre 2001, in occasione della celebrazione del Decennale del SAPPE, si é svolto a Perugia il 3° Congresso Nazionale, anche qui con la partecipazione di oltre 300 delegati che, ancora una volta, all'unanimità, hanno riconfermato il fondatore Donato Capece alla guida del sindacato. Membri della nuova Segreteria sono stati nominati Segretari Generali Aggiunti Giovanni B. De Blasis, Umberto Vitale, Giovanni B. Durante e Roberto Martinelli; Presidente Nicola Caserta. 
 
2006 - 4° Congresso

Nel 2006, si è tenuto a Fiuggi il 4° Congresso Nazionale, con la partecipazione di 200 delegati, i quali hanno eletto per la quarta volta Donato Capece e la sua Segreteria Generale al vertice del Sindacato.

2011 - 5° Congresso

Nel 2011, infine, a Milano è stato celebrato il 5° congresso nazionale del Sappe in concomitanza con il ventennale della fondazione.

Anche in questa occasione, sono stati confermati – ancora una volta – i vertici del Sindacato: Donato Capece, Giovanni Battista de Blasis, Umberto Vitale, Giovanni Battista Durante e Roberto Martinelli. Avvicendamento, invece, sulla poltrona di Presidente del Sindacato laddove Franco Marinucci ha sostituito Nicola Caserta.

Il congresso di Milano, inoltre, con una modifica della statuto ha istituito la Segreteria Nazionale del Sappe quale organo di raccordo e coordinamento tra la segreteria generale e le segreterie regionale del sindacato.

Eletti Segretari Nazionali:

Bellucci Damiano , Di Dio Francesco, Fattorello Emilio, Pilagatti Federico, Salemme Pasquale, Sette Nicola E Somma Maurizio.

Attualmente il SAPPE, la cui Segreteria Generale con sede a Roma, via Trionfale, 79/A, è organizzato in 20 Segreterie Regionali, 100 Segreterie Provinciali e 250 Segreterie Locali (il SAPPE é l'unica O.S. presente in ogni struttura del "sistema carcere") e rappresenta mediamente circa 12.000 appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria.



Storia del Sappe - Organigramma - Staff web